Le Canosiadi L’invito dell’Assessore rivolto alla componente studentesca

 

Assessorato allo  Sport

Elia Marro


 

 

Ai Sig.Dirigenti Scolastici

Comune di Canosa di P.

Egregio Dirigente

da diversi anni l’assessorato allo sport  coopera in maniera efficace nella

realizzazione di progetti di attività motoria e sportiva a favore degli alunni delle

Scuole di ogni ordine e grado del nostro Comune; come assessore allo Sport,

sono qui ancora una volta a rendermi conto, che sia necessario promuovere

iniziative a favore della popolazione scolastica, in intesa con il CONI.

Quest’anno  dunque, l’Assessorato allo Sport,  ha preso in considerazione la proposta

del dirigente  l’Ufficio di Educazione Fisica, Prof. Marino Pellico, del MIUR, di

pensare  all’Orienteering come progetto da realizzare,come attività delle Canosiadi 12,

come giornata nazionale dello sport.

La disciplina è anche un” allenamento mentale” del gioco  impegnato,  facilita gli

apprendimenti e determina risposte personali creative, lasciando grandissimo spazio alla

rielaborazione e alla ricerca personale.

Nell’Orienteering  la capacità di osservazione si affianca alla percezione dello spazio

attraverso la coordinazione motoria e lo sviluppo della concentrazione, migliorano la

capacità di scelta, di autonomia, dello spirito di collaborazione che i ragazzi

sviluppano in maniera naturale, riconoscendo le proprie capacità ma soprattutto

accettando i propri limiti, prima di migliorarli.

Attraverso l’associazione dell’uso della carta da orienteering,nel nostro caso, del centro

storico di Canosa di P.,  verrà proposta un’ attività che, favorendo l’inserimento

consapevole ed in seguito autonomo, dei ragazzi nell’ambiente che li circonda, li aiuterà

a sviluppare ulteriori capacità.

L’attività sarà svolta con il Patrocinio del Comune di Canosa che coordina, disciplina e

tutela, attraverso il fiduciario del CONI, tutta l’ attività e coloro che le esercitano,

  1. Creazione di una rete capillare di punti – sport, ovvero piccole aree di verifica ,
  2. usufruire dei percorsi cittadini e di strumenti di protezione,
  3. Promozione e confronto di diverse culture sportive con partecipazione alla  manifestazione organizzata, di alunni di altri paesi e realtà scolastiche. .

 

La  proposta di questo progetto scaturisce dal fatto che l’ Orienteering è inserito come

nuovo prodotto turistico – culturale, messo a punto per l’area archeologica canosina, dal

fiduciario del CONI prof. R.Piccolo, dagli Istruttori FISO,dall’ASD Atletica PROCANOSA,

Dall’Associazione  Ponte Romano, della Fondazione Archeologica Canosina, dell’OER,

della Proloco, nell’ambito di un progetto di valorizzazione dell’offerta turistica del

comprensorio BAT. Il progetto sperimenta una giornata dedicata allo sport

orientamento, organizzata per una rappresentativa degli alunni del Triennio

 delle medie di 2° grado di ogni scuola presente nel comprensorio della BAT

 e della Fiso Puglia.  La manifestazione prevista a Canosa di P. coinvolge

 il centro storico del Castello  ed è finalizzata a sperimentare problematiche

tecniche, logistiche ed organizzative. I percorsi si snodano per i vicoli e le

piazzette del centro storico. 

Prego i dirigenti tutti di dare piena disponibilità e di sollecitare la

partecipazione degli studenti.                                      

cordiali saluti

l’Assessore allo Sport

Elia Marro

Precedente "Edugioco calcio Mauro Lagrasta" 2017 5^Edizione Successivo CANOSIADI 12 EDIZIONE Il manifesto